Torino per noi!!!!

09-10-2018

Sabato 6 e Domenica 7 Ottobre alcuni ragazzi che erano in turno all'appartamento di Figino, accompagnati da Chiara e Maria, hanno fatto una bellissima gita "fuori porta"!

Sono partiti da Milano Centrale con Italo e sono arrivati a Torino!

Ad attenderli, il nostro educatore Pierluigi e il nostro amico Luca Mennella!!!

Un fantastico giro per la città, tra le vie, i bar, il borgo medioevale e il museo dell'automobile!

E Sabato ci è stata offerta una cena stupenda dal nostro amico Davide a da sua moglie, proprietari del "Recidence Star Torino", dove abbiamo soggiornato!

Un weekend meraviglioso, da ripetere!!!

Una nuova attività!

09-10-2018

Ciao a tutti!

L'anno formativo 2018-2019 ha una novità importante!

Abbiamo iniziato Sabato 6 Ottobre un ciclo di incontri di Danzaterapia!

Una attività divertente che attraverso il gioco ed il ballo aiuta a meglio conoscere sé stessi e a prendere coscienza delle proprie possibilità!

L'attività viene svolta nelle aule dell'oratorio di San Pietro in Sala (Piazza Wagner), dove ci incontriamo per i nostri percorsi di autonomia; e la nostra bravissima istruttrice è Gaia Ceccoli, che insieme all'educatrice Isabella organizza e gestisce questo fantastico laboratorio!

Una bellissima esperienza e novità ... un motivo in più per venirci a trovare!!!!

Al via l'attività con gli asini!!!

19-09-2018

Ciao a tutti,

il 15 Settembre abbiamo iniziato una nuova e coinvolgente attività.

Con l'Associazione Passi e Crinali di Arluno abbiamo avviato una interessante collaborazione:

6 incontri, 4 ragazzi partecipanti (dagli 8 ai 27 anni) e ... 7 asini!!!

Proprio così: si tratta di un progetto di pet therapy con gli asini, basato sull'importanza del relazionarsi e prendersi cura "dell'altro", sul reciproco rispetto e sullo sviluppo di alcune competenze personali!

Una attività "densa" e divertente, caratterizzata da questi splendidi animali che sanno catturare l'attenzione dei nostri ragazzi.

Per Emanuele, Alice, Alessandro e Filippo è un inizio anno formativo davvero speciale: 2 ore di onoterapia alla Cascina Poglianasca di Arluno!

Il primo incontro è trascorso, conoscendo le mansioni che svolgeremo, le modalità di approccio ed entrando nel recinto per conoscere i nostri nuovi amici! Una esperienza che promette tante sorprese e molto benessere!!!!

Via ai percorsi!!!

06-09-2018

Ciao a tutti,

finalmente riprendono i nostri percorsi di autonomia!

A partire da Sabato 8 ci rivediamo presso Piazza Wagner (Chiesa di San Pietro in Sala) dalle 15:00 alle 18:00!

2 incontri al mese, 35 ragazzi/e con Sindrome di Williams e Sindrome Cornelia de Lange, 1 equipe di educatori.

I numeri ci sono tutti per ripartire alla grande!

Eccovi il calendario

Educare all'autonomia ... per diventare protagonisti della propria vita!

Venite trovarci!

Il valore di una vacanza: Peschiera 8-15 Luglio

24-07-2018

L’adrenalina che da l’esperienza di un salto nel vuoto, la condivisione degli strati più profondi del proprio essere, l’amore che arriva direttamente dal cuore e ti travolge l’anima lasciandoti senza respiro.

L’emozione di scoprire quanto l’altro può regalarti con uno sguardo o un abbraccio.

Spesso, nell'euforia della velocità della quotidianità, ci dimentichiamo di assaporare le cose veramente belle che ci regalano la vita e gli altri. Troppo intenti e concentrati sulle cose negative da non sapere più cosa significhi cogliere il positivo racchiuso in esse.

Eppure basterebbe respirare; prendere un bel respiro e lasciarsi contagiare dalla gioia di chi sa come vivere.

Le giornate trascorse a Peschiera del Garda sono state un ri-trovarsi: “ri” inteso come “di nuovo”, “trovarsi” nel senso di “ritornare in contatto con se stessi” attraverso il contatto con gli altri, il trovare il proprio essere libero interiore che può finalmente uscire fuori, il prendere le distanze dai pregiudizi e dai condizionamenti esterni che modificano l’animo, il ritrovare finalmente quel bambino interiore rimasto oscurato dalla necessità dettata dalla società di portare alla luce un’immagine di sé “impostata”. Con i ragazzi si impara ad essere sé stessi in qualunque momento, a far crollare tutti gli schemi comportamentali che la società esige. È un po’ come infrangere le regole, ma invece di essere puniti per questo, si viene premiati con la libertà di poter essere sé stessi senza paura.

La musica ha accompagnato questo viaggio come un denominatore comune che emoziona e condensa; ognuno con il suo ritmo ha contribuito a rendere indelebile il tempo passato insieme, costruendo nota dopo nota una melodia che sa di amore e di vita.

Quello che si rimette in valigia dopo questa esperienza è la consapevolezza che i ragazzi ti trasportano nel loro mondo e tu devi entrarci in punta di piedi per non modificare nulla di quel perfetto equilibrio. Hai solamente il permesso di stare in un angolo ad osservare e cogliere ogni cosa. Perché a nessuno è concesso di stravolgere il mondo degli altri.

Elisa - Educatrice