Un’intera settimana di autonomia: Luca e Riccardo i primi ospiti!

#progettimalatirari

É da poco trascorsa la prima settimana di soggiorno nell’appartamento Chez Williams in via Mosè Bianchi 71 Milano. A fine Novembre, Luca e Riccardo guidati dall’educatore Luca si sono messi in gioco e coraggiosamente hanno affrontato una lunga e intensa esperienza di residenzialità e autonomia.

Cosa abbiamo fatto?! Innanzitutto e cosa più importante abbiamo vissuto la dimensione casa che da tempo mancava e ne avevamo bisogno! C’era, soprattutto nei ragazzi, la necessità di riprendere alcuni incarichi, alcuni discorsi, alcune abilità che inevitabilmente erano state messe da parte un anno e mezzo fa!

É stata una settimana all’insegna della collaborazione: in ogni cosa da fare abbiamo sempre cercato di condividere sforzi, fatiche e risultati, perché una casa la si porta avanti insieme. Ed ecco che insieme abbiamo pensato a cosa cucinarci e cosa comprare….tenendo sempre in ordine e puliti i locali dell’appartamento, le nostre stanze la cucina e i bagni soprattutto!

Abbiamo deciso di organizzare una gita e insieme abbiamo cercato e preso tutte le informazioni per poterci spostare.

 Non sono mancati momenti di relax, passeggiando nel quartiere…verso CityLife, o in libreria Feltrinelli…con merenda o un caffè nei bar della zona.

É stata una settimana in cui abbiamo sperimentato molto e nella quale Luca e Riccardo hanno avuto modo di mettersi alla prova anche in nuove mansioni: hanno sempre preparato loro i pasti, con la mia supervisione, hanno prenotato in autonomia la pizzeria così come l’agriturismo della gita. Esperienze non scontate, che caricano di entusiasmo e fiducia.

Cosa ci portiamo a casa?! Tanta voglia di andare avanti, incontrandosi, confrontandosi e mettendosi alla prova, nonostante le difficoltà! “provare” è stata la nostra parola d’ordine e per questa volta possiamo esser soddisfatti, ce l’abbiamo fatta!!!” – Luca referente educativo AFSW.

Chez Williams non è solo l’appellativo della palestra di autonomia AFSW – appartamento concesso tramite bando pubblico dal Comune di Milano ai sensi dell’art. 48 del codice antimafia- ma il progetto educativo più importante dell’associazione che ha l’ambizioso obiettivo di affrontare un percorso di autorealizzazione e svincolo dal nucleo familiare di origine attraverso l’esperienza dell’abitare. In una dimensione fra il divertimento di stare con amici e la responsabilità di convivere in una casa con regole e mansioni da rispettare, il progetto è il tramite attraverso il quale incrementare il grado di autonomia di ogni partecipante, che impara a scegliere, progettare e decidere autonomamente il proprio futuro in linea con le proprie possibilità.

Progetto sostenuto da Fondazione di Comunità Milano